Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 18 febbraio 2011

scriviamone. o meglio leggiamone ridendo, anche di lacrime. con un libro che ieri repubblica ha recensito col titolo Il romanzo del quarto potere.

e già recensito mesi orsono all’uscita americana da Janet Maslin del NY times, e che forse dovrei presentare con una certa titubanza, fosse anche solo per queste righe della giornalista americana

Mr. Rachman, a former journalist, knows and loves the myopia of his old profession, the gallows humor of its practitioners and the precariousness of the business to which they devote their lives. Armed with this knowledge and somehow free of the fashionable diffidence that too often plagues fiction about the workplace, he has written a rich, thrilling book that is both love letter to and epitaph for the newspaper world.

il libro in questione si intitola Gli imperfezionisti, scritto da Tom Rachman ed edito da Il Saggiatore (qui un estratto). e dovrò decidere se è un peana o un epitaffio alla professione che sto studiando. (se notate una punta di perplessità in questa frase vi assicuro che è tutta dopo il che)

e forse, in questo particola re periodo, fra un brand qui e una notizia lì, letture di giornali stomachevoli e altre amenità italiane mi resta solo una speranza.

che penso sarà vana, almeno a giudicare dalla fine della recensione di Repubblica…

un cartello sulla soglia della sua redazione americana a Roma:

«Lasciate ogni speranza o voi che uscite, fuori c’ è l’ Italia»

Read Full Post »