Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for gennaio 2011

i temi sociali entrano nelle pagine culturali? la riposta è sì, a volte, se escono libri giusti al momento giusto.

e su repubblica esce una recensione-intervista a Luca Cefisi, autore del saggio Bambini ladri. Tutta la verità sui piccoli rom, tra degrado e indifferenza (newton compton), un saggio sui piccoli che vivono nei campi rom, “una vergogna, un limbo” secondo Cefisi, consulente istituzionale per l’immigrazione e da sempre studioso del popolo rom.

un saggio che è anche un’inchiesta sul campo, tra luoghi comuni da smentire e verità da vedere, con occhi nuovi però, senza ideologismi veri o presunti.

perché, come ricorda Cefisi, “Nella memoria storica italiana, i bambini ladri ci sono eccome: basta leggere quello che scriveva Pasolini sulle borgate romane degli anni ’50. Eppure, nessuno in quegli anni predicava che i borgatari romani fossero criminali per natura, se mai ci si poneva il problema di toglierli dalle baracche per risolvere una situazione di disagio collettivo”.

 

Read Full Post »

buon compleanno marsilio

ne hanno parlato quasi tutti, questa settimana.

e oggi è il giorno dei festeggiamenti.

buon compleanno Marsilio. 50 anni quasi totalmente indipendente. con la caratteristica di scoprire autori italiani e non, spesso poi passati a più laute case, e perseguire un’ideale di casa editrice forse senza un’identità precisa come vorrebbero molti critici (ma quale casa, oggi, può permettersi una identità precisa?), ma di mantenere un punto costante:

l’editore lo si fa per passione

certo, poi riuscire a vendere milioni di copie non fa mai male, ringraziando Larsson.

Read Full Post »

o’connor

Se i professori hanno oggi come principio

quello di affrontare un’opera

come se si trattasse di un problema di ricerca

per il quale ogni risposta è buona

a condizione che non sia evidente,

temo che gli studenti non scopriranno mai

il il piacere di leggere un romanzo.

Flannery O’Connor

Read Full Post »

ovvero i rimandi fra i giornali, che per una volta non sembrano del tutto operazioni di marketing.

settimana scorsa è uscito un bell’articolo su La stampa che parlava del nuovo libro di Adrian Johons.

si parla della pirateria intellettuale e del diritto d’autore da guttenberg in poi.    il solito intellettuale che spara a zero su chi gli ruba le idee e che cova un odio profondo verso il demone dell’informatica che ha reso possibile internet e altre scempiaggini? andiamoci piano. lui è uno studioso serio e ti dice (copia incolla dall’occhiello)

non sempre violare il diritto d’autore è un male

siete curiosi di saperne di più?

oggi la repubblica vi accontenta e pubblica nella sezione cultura  il discorso che Johns terrà venerdì a venezia, all’interno di un seminario della scuola per librai umberto ed elisabetta mauri.

gustatevelo e pensate. sopratutto pensate…

e chi non è un pirata, scagli la prima pietra.

Aggiornamento: oggi, 26 gennaio, la repubblica su R2 pubblica un focus sulla pirateria in italia. siamo un popolo di hacker.

Read Full Post »

Older Posts »